Per Sergio Mattarella la prima domenica dopo l’elezione è stata una giornata come tante altre. Dopo essersi recato alla messa delle 9, terminata con la benedizione da parte di padre Nicola Rosa, il dodicesimo Presidente della Repubblica ha fatto ritorno a casa a piedi, scelta voluta per rispettare il blocco del traffico di Roma. Dopo la funzione a Santi Apostoli, Sergio Mattarella si è intrattenuto con alcune suore che hanno partecipato insieme a lui alla funzione, posando tutti insieme per una foto fuori dalla chiesa. “Pregate per me affinché io sia uno strumento per il bene del Paese”, ha detto il Capo dello Stato alle religiose prima di far ritorno a casa.

Una volta giunto nella sua dimora Mattarella ha telefonato al Presidente emerito della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi per ringraziarlo del suo operato. “Sono grato per tutto quello che hai fatto per il Paese. Tu puoi capire bene quali siano le mie preoccupazioni” avrebbe detto Mattarella durante la lunga ed affettuosa telefonata con il suo predecessore.

La giornata del neo Presidente sarà però dedicata al lavoro. Il nuovo inquilino del Quirinale sta infatti già preparando il discorso che dovrà tenere martedì 3 febbraio durante il corso del giuramento alla Camera fissato per le 10 del mattino, evento dopo il quale il capo dello Stato renderà omaggio all’Altare della Patria e proseguirà verso il Quirinale a bordo a della storica Lancia Flaminia dove a partire dalle 11.30 si terrà la cerimonia di insediamento.

Foto InfoPhoto