Durante il corso dell’assemblea del Pd a Roma (ve ne abbiamo parlato qui), Matteo Renzi ha annunciato il nome del nuovo Presidente del Partito Democratico: Matteo Orfini, eletto a grande maggioranza.

Romano, classe 1974 (compirà 40 anni il prossimo 30 agosto), Orfini è stato stretto collaboratore di Massimo D’Alema negli anni in cui questi era membro del Parlamento europeo. Successivamente ha ricoperto gli incarichi di Responsabile delle relazioni istituzionali della Fondazione Italianieuropei e responsabile cultura e informazione nella segreteria nazionale del Partito Democratico all’epoca in cui fu eletto come Segretario Pierluigi Bersani.

E’ stato eletto alla Camera dei deputati alle elezioni politiche del 2013.

Renzi ha commentato così la sua elezione: “La formazione politica che ci ha visto tante volte dividerci ma perché nel partito ci si sta rispettandosi“.

Critiche invece da parte di Pippo Civati, che lancia l’accusa: “Avrei voluto un presidente di garanzia. Invece è stato scelto un membro della componente più governista della minoranza“.