Il nuovo che avanza lo dimostra sul campo, andando contro chi, invece, ancora fa politica in modo desueto. Matteo Renzi ha risposto su Twitter alle domande degli utenti. Quesiti che riguardavano la politica di oggi, il Premier Enrico Letta e il suo Esecutivo. Ovviamente, come spesso accade, l’aprire in modo incondizionato ai lettori spesso porta a ricevere insulti, tweet senza senso e provocazioni.

Ma Matteo Renzi, che da solo davanti ad un computer ha risposto in diretta (non senza qualche problema tecnico…) se l’è cavata. E ancora una volta ha mostrato che anche i politici possono dialogare con il pubblico; il candidato alla segreteria del Pd ha ricevuto moltissime domande all’hashtag #matteorisponde sul sito matteorenzi.it: “Il governo Letta lo sosteniamo a prescindere da quello che succede nel Pdl ma se fa alcune cose: il lavoro e le riforme costituzionali. La vita del governo è indipendente dalla scissione o meno del Pdl e si è visto un mese fa. Letta lavori per l’Italia e noi lo sosterremo”. Questa una delle tante risposte di Renzi. Qui sotto tutti i quesiti che sono arrivati su Twitter.