Il segretario della Lega Nord Matteo Salvini è in visita nella città di Cagliari, in Sardegna. L’arrivo del leader del Carroccio ha fatto infiammare il clima tant’è che le forze dell’ordine, in tenuta antisommossa, sono dovute intervenire per sedare un corteo antifascista che era sceso in piazza per protestare contro la visita e soprattutto contro l’apertura di un circolo pro Salvini in via Sant’Avendrace.

Le persone presenti alla manifestazione avrebbero intonato cori contro Matteo Salvini, chiedendo che i fascisti venissero fatti uscire da Cagliari e usando altre frasi contro il segretario leghista e contro coloro che lo appoggiano. La polizia avrebbe anche sequestrato una serie di mazze e fumogeni caricati su di un furgone che avrebbe dovuto raggiungere il luogo in cui si stava svolgendo il corteo di protesta.

Matteo Salvini, dal canto suo, non sembra essersi affatto curato di queste proteste, almeno dando un’occhiata a ciò che ha pubblicato sulle sue pagine social. Il leader leghista stamani è stato a Cagliari, alle 16.30 sarà ad Alghero e alle ore 20 terminerà la sua visita in Sardegna recandosi ad Olbia.

Il segretario del Carroccio ha pubblicato una foto scattata all’interno di un mercato di Cagliari, di tutt’altro tenore rispetto alle agitazioni di coloro che stavano protestando in piazza. Matteo Salvini ha commentato così la foto postata su Facebook e Twitter: “Bagno di folla al mercato civico di San Benedetto a Cagliari. Da tutti, cittadini, pescatori, agricoltori e allevatori, una richiesta alla Lega: continuate a lottare per difendere Made in Italy e Made in Sardegna, l’Europa ci sta riempiendo di schifezze da tutto il mondo“.

https://twitter.com/matteosalvinimi/status/697742657804759043