Matteo Salvini è stato vittima sul web di un particolarissimo “virtual flash mob”. La pagina Facebook del leader della Lega Nord è infatti stata letteralmente invasa da… gattini. Un’iniziativa di hackeraggio assolutamente pacifica e che non ha avuto origine come mossa di tipo politico.

L’ideatore di questa singolare iniziativa “Gattini su Salvini”, che preferisce rimanere anonimo e utilizza come nome di fantasia Mario, è stato intervistato nelle ultime ore dal Corriere della Sera e ha rivelato come la scelta di Matteo Salvini sia stata piuttosto casuale.

L’uomo che sta dietro al virtual flash mob che ha spopolato anche su Twitter con l’hashtag #gattinisusalvini ha raccontato che: “Abbiamo scelto Salvini perché il suo nome fa rima con gattini. All’inizio avevamo pensato anche a dei personaggi televisivi. Quindi non c’è nulla di personale. Certo Salvini ci ha fatto particolarmente ridere per alcune sue dichiarazioni come quelle sul reato di tortura”.

Per quanto sia negato ogni coinvolgimento politico, la scelta di realizzare “Gattini su Salvini” è stata decisa dopo quanto successo a Milano il primo maggio. Come rivela l’ideatore anonimo del flash mob virtuale: “Dopo gli scontri del primo maggio, abbiamo pensato qualcosa di spensierato e allegro rivolto verso un personaggio pubblico, senza arrecargli danno. E abbiamo scelto pucciosi gattini “messaggeri di amore sulle bacheche di chi se la prende troppo sul serio!”.

Ed è stato così che la pagina Facebook di Matteo Salvini è stata inondata di immagini di “gattini pucciosi”. Un’idea che è nata: “Una sera al bar. In realtà avevo già aperto la pagina Facebook Progetto Kitten da solo. Poi man mano si sono aggiunti gli altri. Ora siamo tre uomini e una donna, tutti sulla trentina. Uno di noi un po’ più smanettone”.

Adesso il Progetto Kitten, dopo Matteo Salvini, potrebbe tornare a colpire di nuovo. Come rivela l’ideatore del progetto: “Credo che replicheremo presto. Magari con altri animali e altri personaggi”. Chi sarà il prossimo a essere invaso virtualmente da animali?