Matteo Salvini continua a cavalcare l’onda del successo elettorale alle Regionali di domenica scorsa e sogna in grande. Il leader della Lega Nord adesso si dichiara pronto per diventare il nuovo premier e ha già in testa i nomi dei ministri per un suo eventuale governo.

Dopo la crescita dei consensi nei confronti della Lega Nord alle ultime elezioni Regionali, in particolare in Veneto e in Liguria, Matteo Salvini pensa già al passo successivo e punta ancora più in alto. Il suo prossimo obiettivo pare essere Palazzo Chigi, al posto del “rivale” Matteo Renzi.

A dichiararlo è lui stesso. In un’intervista rilasciata a Repubblica, Salvini afferma di essere pronto per ricoprire il ruolo di premier: “Se me lo chiedono i cittadini, a Palazzo Chigi ci vado”. Il segretario della Lega Nord ha anche già pronto il team dei possibili ministri in un governo da lui guidato: “Nella mia testa ho già tante persone, per l’economia, per l’ industria, per l’ agricoltura. La squadra c’è, non andrei al buio, per questo non mi tremano le vene dei polsi, ipotizzando di essere io il futuro presidente del Consiglio”.

Non solo premier. Matteo Salvini si immagina anche come possibile candidato a sindaco di Milano alle prossime comunali nel capoluogo lombardo: “Fare il sindaco della città più bella del mondo? […] È un sogno, è un punto di arrivo di una vita. Ma non se si vota alle politiche nazionali l’anno prossimo, o quando i giochi sono aperti…”.

Oltre a proporsi come sostituto di Matteo Renzi a capo del governo, Salvini sfida anche Silvio Berlusconi con delle primarie per la guida del centrodestra: “Con lui e con chiunque abbia voglia di partecipare. Ho rispettato le primarie del centrosinistra, hanno liberato energie, fatto emergere con chiarezza le diverse personalità. Penso che anche ai cittadini che votano centrodestra bisogna chiedere chi vogliono come leader. E io le faccio, le primarie, senza se e senza ma”.