L’esame di Maturità 2015 prenderà il via domani con la prova di italiano. E quindi come tutti gli anni è tempo di toto temi. La formula per la prova scritta di Maturità è la stessa dal 1999: ci sono 7 possibilità di scelta, e si va dall’analisi del testo, al saggio breve/articolo di giornale – articolato in quattro tipologie diverse -, al tema di storia e a quello di ordine generale.

Quali temi tratteranno le tracce di domani mattina? Molti sono pronti a scommettere su dei temi più caldi dell’attualità, come L’Expo o l’Isis. Noi punteremmo decisamente più sul primo che sul secondo. Se anche l’Expo finisse domani tra le tracce dei temi resta da capire quale taglio verrà utilizzato. E’ probabile che non ci sarà alcun riferimento diretto alla manifestazione, è più facile aspettarsi che ci sia qualche riferimento al cibo – tema dell’esposizione – o ai principi della Carta di Milano.

Potrebbe essere scelto un brano letterario sul cibo, come il timballo di maccheroni citato nel Gattopardo di Tomasi di Lampedusa, o il pranzo di don Rodrigo nei Promessi Sposi. Altri temi interessanti possono uscire dai tanti anniversari del 2015, come i 750 anni dalla nascita di Dante, i duecento anni dalla nascita di Don Bosco, i 70 anni dalla fine della seconda guerra mondiale, e i 100 dall’inizio della prima guerra mondiale per l’Italia – per cui per l’analisi del testo ci potrebbe benissimo essere una poesia di Ungaretti, o una pagina di uno dei tanti romanzi che si sono occupati del secondo conflitto mondiale (dal Sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino al Partigiano Johnny di Beppe Fenoglio).

L’unico dato certo in questa ridda di ipotesi è che non ci dovrebbe essere come tema di argomento storico qualcosa che riguarda il primo conflitto mondiale, perché già l’anno scorso era stata proposta la seguente traccia: “L’Europa del 1914 e l’Europa del 2014: quali le differenze?“. A nostro avviso potrebbe esserci qualche riferimento ad un altro anniversario: la Magna Charta, che quest’anno compie 800 anni. Il tema storico lo considerano in pochi, ma spesso rappresenta la scelta migliore.