È il Ministero dell’Istruzione a stilare su Facebook una lista di comportamenti tollerati e non durante l’esame di Stato. Un momento importantissimo per tutti i 18enni che, da mesi, si preparano ad affrontare uno degli esami più importanti della loro vita, della loro carriera scolastica. Come ricorda il Miur, è possibile portare con sé orologi (purché non si colleghino ad internet) ma anche calcolatrici scientifiche e vocabolario. Quest’ultimo si rende necessario per la prova di italiano e soprattuto, nel caso del liceo classico, per la temutissima prova di greco o latino. anche al rispetto delle regole e all’impegno, conclude il Miur nella grafica pubblicata sui social network.

Maturità 2017, vietati cellulari ed internet

Ma c’è anche una lista di no che termina con un sonoro “#nopanic”. Vietato l’utilizzo di telefoni cellulari ma anche di calcolatrici CAS, wireless o con connessione elettrica. Insomma non è consentito, durante l’esame di stato, alcun contatto con l’esterno per evitare di ricevere informazioni che possano pregiudicare la prova. Vietatissima anche la connessione ad internet oltre ai libri di testo e a tutti i trucchetti utili per copiare.

Sono migliaia gli studenti che, ogni anno, nascondono sotto le t-shirt compiti già svolti o che portano con sé gli smartphone per chiedere aiuto a casa o per scaricare integralmente la versione di greco o latino su internet.