Mancano pochi giorni alla chiusura delle scuole, ma come ogni anno c’è una porzione di studenti per i quali la conclusione delle lezioni non rappresenta l’inizio delle vacanze: ecco dunque quali sono i vari step previsti per la Maturità 2017.

Proviene infatti direttamente dal Ministro dell’Istruzione, guidato da Valeria Fedeli (nell’occhio del ciclone per alcune dichiarazioni sull’obbligo dei vaccini), il calendario delle prove d’esame che andranno a comporre il programma degli esami finali.

  • Mercoledì 21 giugno è prevista la prima prova scritta di Italiano: inizio alle ore 8.30, con una durata massima di 6 ore.
  • Giovedì 22 giugno è il turno della seconda prova (dalla materia variabile in base all’istituto): inizio alle ore 8.30, con durata massima di 6 ore, tranne che in alcuni casi nei quali lo svolgimento della prova si estende per più giorni.
  • Lunedì 26 giugno è il momento della terza prova, la cui stesura è affidata alla singola commissione d’esame: inizio alle 8.30 con durata di 3 ore.
  • Martedì 27 giugno toccherà alla quarta prova, prevista solo per licei e istituti tecnici che seguono il progetto sperimentale Esabac o nei licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese: inizio alle 8.30 con durata massima di 4 ore.

In tutto sono circa 500mila gli studenti che affronteranno quest’anno la Maturità 2017, per un totale di 25mila classi che verranno esaminate da circa 12mila commissioni. A questo proposito si ricorda che la nomina dei commissari esterni è prevista per i primi giorni del mese di giugno.