Questa è la storia di Michael Shannon e Chris Trokey che per uno strano scherzo del destino, si sono salvati la vita a vicenda a distanza di 26 anni l’uno dall’altro.

Michael è un medico e nel 1985 riuscì a salvare la vita ad un neonato prematuro che pesava solo 1,4 chili e che aveva poche speranze di vita. Ma lui non si diede per vinto e alla fine portò a termine la sua scommessa.

Passati 26 anni, il dottor Shannon ha avuto un incidente terribile la sua auto si scontrò contro un camion mentre guidava nella Contea di Orange in California e lui rimase incastrato tra le lamiere mentre il veicolo prendeva fuoco.
L’intervento dei pompieri però riuscì a metterlo in salvo: in particolare un giovane, tagliò le lamiere della macchina e tirò fuori il medico. Quel giovane era proprio Chris, il bambino a cui lui aveva salvato la vita.

Il giovane pompiere ha scoperto solo dopo, quando è andato a trovare Shannon in ospedale, chi era quella persona a cui aveva salvato la vita: “Non sapevo nulla fino a quando sono andato da lui – dice Chris – Quando abbiamo cominciato a parlare e ho sentito il suo nome non riuscivo a crederci, mi sono detto ‘Oh, mio Dio, il dottor Shannon?”.
E’ emozionante veder crescere i bambini che hai fatto nascere – ha commentato il medico – ma vedere uno di loro tornare nella tua vita nel giorno esatto in cui ne hai bisogno è qualcosa di incredibile”.