Vietato abbaiare dalle 8 di sera alle 8 di mattina. Pena? Multa da 2600 euro per ogni “bau”. L’assurda sentenza arriva dalla Croazia dove -secondo quanto riporta il Daily Mail- a Peroj, nei pressi di Pola, il Tribunale avrebbe imposto al padrone di Medo (il cane in questione), Anton Simunovic, il divieto di abbaiare poiché la vicina di casa avrebbe lamentato crisi nervose proprio a causa dei latrati del cane che non l’avrebbero fatta dormire di notte.

Dallo scorso 21 ottobre, quindi, Medo è costretto a entrare dentro casa, quando invece era abituato a vivere in giardino. Gli “arresti domiciliari” di Medo hanno fatto il giro del mondo grazie ad una pagina Facebook  che in poco tempo ha racimolato più di 40 mila like.

Medo abbaia normalmente , come ogni cane – racconta Simunovic – quando vede un gatto o quando qualche sconosciuto si avvicina troppo”. L’uomo ha presentato ricorso al verdetto e adesso attende che sia fatta “giustizia” per il suo amico a quattro zampe.