Come da tradizione per ogni nuova amministrazione americana, sul sito ufficiale della Casa Bianca è comparso il primo ritratto dalla first lady Melania Trump.

La moglie di Donald Trump è da tempo oggetto di critiche e lazzi, con una certa parte di commentatori che ne satireggiano la presunta sottomissione al volere del coniuge, e anche in quest’occasione non sono mancati gli appunti pungenti.

Melania, ex modella di fama internazionale, appare con una giacca nera e un fiocco nero al collo, sfoggiando così un look total black, spezzato solo dai due grandi anelli di diamanti alle dita.

Nella biografia che compare a corredo della foto si può leggere che Melania, divenuta cittadina americana nel 2006, è solo la seconda first lady nata al di fuori degli Stati Uniti dopo Louisa Adams.

Descritta come un’imprenditrice di successo, nel 2010 ha lanciato una propria collezione di gioielli. Appassionata di arte, architettura, design, moda e bellezza, Mrs. Trump ha deciso di focalizzare il proprio mandato sui problemi delle donne e dei bambini, nonché sulla questione del cyberbullismo.

A scatenare buona parte delle critiche è l’evidente lavoro fotografico compiuto sul suo viso, che appare privo di difetti e di segni grazie a un effetto flou molto marcato, ma alcuni si sono concentrati sul fondale, una finestra della Casa Bianca che ha ricordato analoghe foto scolastiche in stile anni ’90.

A differenza delle mogli dei presidenti USA, Melania rimarrà per il momento nel suo attico a Manhattan e non si trasferirà nella casa Bianca: il motivo della sua permanenza a New York è da ricercarsi nella volontà di stare accanto al figlio Barron fino a che non finirà la scuola.