Una bambina di 6 ani è stata ricoverata lo scorso venerdì presso l’ospedale Gemelli per un caso di meningite.

La ragazzina, studente presso la scuola elementare del quartiere Trionfale, rimane ospite del reparto di pediatria nonostante le sue condizioni siano migliorate in seguito alla terapia antibiotica.

La diagnosi è quella di meningite da meningococco, per quanto il ceppo sia ancora da identificare, e la ragazzina sia stata vaccinata contro il tipo C: si sospetta che proprio il rimedio preventivo abbia aiutato ad attenuare i sintomi e a evitare complicazioni.

A scuola è scattata la profilassi del caso. Lunedì circa 60 persone tra familiari, compagni di classe, amici, insegnanti e amiche della scuola di danza frequentata, sono stati sottoposti alla terapia antibiotica come da norma.

L’azienda sanitaria Asl Rm1 ha comunicato in una nota che non vi è nulla da temere riguardo alla possibilità di un contagio, in quanto “appena ci è arrivata la segnalazioni abbiamo contattato subito la scuola e di conseguenza tutti i genitori, gli insegnati e mandato anche indicazioni ai pediatri di zona, attraverso una circolare, per avvisarli di quanto accaduto. Alcuni genitori avrebbero potuto chiamarli per avere informazioni sul da farsi, per noi è importante che le famiglie vengano seguite anche nelle loro paure. Ma non bisogna creare allarmismi, la situazione è sotto controllo”.