Mercoledì 9 marzo ci sarà un’eclissi totale di sole visibile solo dall’Oceano Paficico. Lo spettacolo raggiungerà il suo apice poco prima delle tre del mattino (ora italiana). Il sole verrà oscurato per quattro minuti, e come spiega l’astrofisico Gianluca Masi, è il responsabile del Virtual Telescope: “si verificherà con la complicità della prima ‘super luna’ dell’anno, una luna nuova che si troverà vicina al punto di minima distanza dalla Terra: per questo il suo disco apparirà più grande e agevolerà l’eclissi, oscurando meglio il Sole“.

L’oscuramente sarà totale per gli osservatori che si troveranno ad est dell’Indonesia nell’Oceano Pacifico, mentre l’eclissi sarà invece parziale per chi guarderà il disco solare dal nord dell’Australia, dall’Asia orientale e dall’Alaska. Per chi non può permettersi un viaggio fino in Indonesia – come gli osservatori della Nasa che coglieranno l’occasione dell’eclisse per studiare la parte più interna dell’atmosfera solare scattando immagini nei secondi in cui il disco solare sarà interamente oscurato – c’è sempre la possibilità di osservare questo fenomeno grazie alle dirette streaming gratuite dell’evento.

La Nasa ad esempio, offrirà una diretta sul web a partire dalle 2 di notte. L’eclissi potrà essere osservata anche sulla piattaforma online del Virtual Telescope. Un’ultima cosa, dopo quella di mercoledì, la successiva eclissi totale di sole avverrà il 21 agosto 2017.