I legali di Rudy Guede, l’ivoriano di 29 anni in carcere con l’accusa di aver ucciso la studentessa britannica Meredith Kercher, hanno chiesto la revisione del processo. L’uomo, condannato a 16 anni di reclusione, ha sempre sostenuto di essere innocente.

L’ivoriano è stato l’unico a essere condannato in via definitiva per l’omicidio di Meredith Kercher, malgrado dall’autopsia siano emersi chiaramente elementi che supportano la tesi di un delitto compiuto da più persone. I legali di Guede Tommaso Pietrocarlo e Monica Grossi oggi hanno depositato un’istanza presso la Corte d’appello di Firenze proprio facendo leva su questa contraddizione. Il documento di 15 pagine rappresenta l’ultima speranza di Guede di essere scagionato.

Guede: sono colpevole di un omicidio senza colpevoli

La sentenza della Cassazione del 27 marzo 2015, assolvendo in via definitiva Raffaele Sollecito e Amanda Knox, gli altri due indiziati per l’assassinio della studentessa, è in aperto contrasto con la sentenza che ha condannato Guede. L’ivoriano, attualmente detenuto nel carcere Mammagialla di Viterbo, all’indomani dell’assoluzione dei due ex fidanzati non nascose il suo sdegno:

Sono il condannato impossibile. Sono complice di un omicidio senza colpevoli. Voglio arrivare alla revisione del processo.

Anche i legali della giovane vittima si erano detti sbalorditi dalla sentenza:

È una verità difficile da digerire per la famiglia, per noi che l’abbiamo difesa e per i giudici che hanno emesso i verdetti di condanna. Non ha un nome chi era con Rudy Guede. I giudici hanno ritenuto che le prove non fossero sufficienti.

Alla luce di questo contrasto di giudicati l’avvocato Pietrocarlo ha dichiarato esplicitamente che il pool difensivo intende ottenere la piena assoluzione per l’ivoriano per non aver commesso il fatto. Un obiettivo difficile ma non impossibile. La Corte d’Appello di Firenze dovrà valutare l’ammissibilità dell’istanza di revisione presentata dai legali di Guede.

I giudici dovrebbero pronunciarsi già entro la fine del mese. In caso di parere favorevole della Corte d’Appello Rudy Guede dovrà affrontare un nuovo processo. L’ivoriano è in carcere da ormai 9 anni. Gli anni delle detenzione li ha trascorsi a studiare, laureandosi in storia contemporanea il 16 luglio scorso con il massimo dei voti.