Nei prossimi giorni l’influsso dell’anticiclone africano regalerà all’Italia un anticipo d’estate con temperature al di sopra della media del mese di maggio. Le temperature nelle regioni meridionali e nelle Isole potrebbero oltrepassare la soglia dei 30°C in diverse località, superando fino a 10°C la media del periodo a causa dei venti caldi provenienti dal Sahara. In Sicilia e in Sardegna le temperature potrebbero oltrepassare i 35°C. Anche Roma e Milano saranno travolte da un’ondata di caldo. Nel capoluogo lombardo l’anticiclone Ugolino porterà la colonnina di mercurio vicino ai 29 gradi.

Per effetto dell’anticiclone il sole da domani e fino a sabato splenderà in tutta la Penisola, con cieli sereni o poco nuvolosi. Faranno eccezione le Alpi dove sono previsti acquazzoni nelle ore pomeridiane. I meteorologi avvertono che già a partire da domenica 29 maggio una perturbazione di origine atlantica porterà nuovamente il maltempo sulla Penisola, facendo dimenticare in fretta il primo assaggio d’estate. Le temperature caleranno nuovamente e l’aria sarà più fresca su tutta la Penisola.

A Milano le temperature si abbasseranno bruscamente dai 29°C di sabato ai 19°C previsti lunedì. Il sensibile calo termico sarà accompagnato da temporali che spazzeranno via il bel tempo già a partire da sabato, iniziando dalle Alpi e dal Nord-Ovest. La perturbazione domenica si estenderà a gran parte delle Regioni settentrionali. I rilievi del Nord e le pianure potrebbero essere interessati anche da grandinate, trombe d’aria e nubifragi. Maltempo diffuso anche in Toscana.

Secondo il portale 3bmeteo a partire da lunedì anche le Regioni del Centro-Sud verranno interessate da un calo delle temperature e da fenomeni temporaleschi. Il tempo sarà instabile a causa della contrapposizione tra la bassa pressione che tiene nella sua stretta il Centro Europa e l’anticiclone sulla Penisola Scandinava. Un quadro instabile che rende difficile fare previsioni per il ponte del 2 giugno. Le temperature dovrebbero essere di 1-2°C inferiori alla media del periodo. Il caldo non dovrebbe tornare prima del 7 giugno.