Nella giornata di domenica ci sarà un cambiamento climatico su alcuni settori del Nord Italia e dopo il caldo africano dell’ultima settimana arriva la pioggia e forti temporali. Correnti fresche atlantiche lambiranno la catena alpina favorendo dalla mattina la formazione di acquazzoni e temporali con fenomeni intensi nel pomeriggio nel pomeriggio anche in pianura padana con la possibilità di grandinate dovute dal gran caldo dei giorni scorsi. Si tratterà comunque di una temporanea fase di maltempo a cui seguiranno schiarite con il ritorno al clima estivo.

La Protezione Civile ha emesso per la giornata di domani un’allerta moderata per rischio idrogeologico localizzato su alcuni settori del Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Piave, Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone. Al nord ci sarà un sensibile calo della temperatura, rispetto a sabato le temperature massime scenderanno sino a circa 10°, ed in montagna anche oltre ma non sarà la fine dell’estate.

Al centro persistono condizioni di bel tempo seppur con isolati temporali dal pomeriggio sulla dorsale mentre al Sud condizioni anticicloniche con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi con punte di 40°C. Venti: deboli. Mari: calmi o poco mossi.

Lunedì il clima sarà fresco al nord e il calo termico arriverà, in maniera meno significativa, anche al centro e al sud.