In molte città italiane il caldo sta tardando ad arrivare, da Milano a Napoli, passando per Torino, Firenze, Bologna e poi, anche la capitale, Roma. L’Italia è stata presa d’assalto da nuvole, tuoni e temporali da fine maggio fino ad oggi le maggiori città italiane sono colpite dal maltempo e anche nel ponte del 2 giugno il sole e il caldo hanno fatto i preziosi e si sono presentati agli italiani con contagocce.

Se avevate in mente di staccare la spina e di godervi un bel week end di sole, mare, spiaggia oppure in una bella città cercando di visitare i monumenti più iconici e belli del nostro paese e nel frattempo prendere un po’ di sole, bé forse è meglio che non ci pensiate troppo e spostate i vostri programma per fine giugno. Infatti, anche se le temperature sono in aumento quest’oggi e domani, domenica 19 giugno, il tempo non sembra affidabile, anzi.

Arriverà, prossimamente, Giunone, ossia un ciclone che vuole farsi largo nel cielo d’Italia e rovinare un altro week end alle famiglie che avrebbero voglia di staccare un po’ dal solito tram tram lavorativo. Il tempo fa fatica a decollare anche al Sud dove, si solito, sono molto più fortunati di chi abita al nord o al centro Italia: le regioni meridionali, infatti, subiranno temporali e grandinate.

Tutta Italia, o quasi, è coperta da nuvole che porteranno piogge e grandine, speriamo,per lo meno, che non ci siano ne danni ne conseguenze negative all’arrivo di Giunone. Tra fine maggio e giugno si può proprio dir che il meteo sia stato il nemico numero uno degli italiani.