Chi ha deciso di andare via per il ponte del 25 aprile o chi, più semplicemente, aveva programmato gite fuori porta e scampagnate, dovrà, molto probabilmente, fare i conti con il maltempo. Sembra infatti che stia per arrivare un’irruzione di aria fredda, che dal Nord dell’Europa in parte giungerà anche sul Mediterraneo e sull’Italia.

Il tempo atteso per il ponte del 25 aprile sarà dunque rovinato dalla probabile presenza di pioggia, temporali e freddo. La primavera sarà dunque messa da parte, almeno per qualche giorno.

Il maltempo interesserà inizialmente la parte centro settentrionale dell’Italia: tra le giornata di sabato 23 aprile e di domenica 24 aprile potrebbero verificarsi piogge e temporali. Lo stesso dovrebbe accadere nella zona Nord Est del Paese, nelle Marche e nelle altre regioni centrali tirreniche. Per quanto riguarda il Meridione, in questi giorni potrebbero essere marginalmente interessate dalle piogge regioni quali Campania e Calabria versante tirrenico mentre altrove potrebbero aversi soltanto fenomeni sporadici.

Per quanto riguarda invece la giornata di lunedì 25 aprile, per il momento c’è grande incertezza circa le previsioni meteo. Maggiori precipitazioni piovose potrebbero verificarsi sulla fascia adriatica dell’Italia. Occhio anche ai contrasti tra aria fredda e aria calda, che potrebbero generare temporali locali assai violenti, grandinate improvvise e raffiche di vento anche piuttosto intense.

Nonostante il maltempo e il brusco calo delle temperature, le previsioni per il ponte del 25 aprile sembrano assicurare che il tempo sarà anche piuttosto variabile: non si esclude, dunque, che possano esserci anche schiarite e ampie parentesi soleggiate (nel fine settimana al Meridione, lunedì a Settentrione). Infine, su Alpi e Appennino potrebbe tornare la neve fino sotto ai millecinquecento metri.