Terribile incidente sulla metro B di Roma: questa mattina un ragazzo di 28 anni si è lanciato sui binari della stazione di Castro Pretorio.

Ricoverato in ospedale, il giovane è in seguito morto a causa delle ferite riportate. Il servizio nella tratta Basilica San Paolo – Monti Tiburtini è stato interrotto per un’ora (con l’istituzione immediata di un servizio di bus sostitutivi) ma al momento è stato riattivato, come ha reso noto Atac attraverso il proprio account Twitter.

Sul luogo dell’incidente la polizia, i vigili del fuoco e gli uomini del pronto soccorso, che purtroppo non hanno potuto far nulla per salvare il ragazzo. Dopo un ricovero in codice rosso presso l’Umberto I è spirato dopo qualche ora di lotta.

Sulla vicenda indaga la polizia, la quale ha già ascoltato il macchinista alla guida del convoglio che ha involontariamente travolto il giovane. L’uomo ha riferito di aver visto la vittima lanciarsi sui binari e di aver affetto appena in tempo ad azionare il freno d’emergenza.

Sembrerebbe che il gesto del ragazzo sia stato volontario, ma al momento sono al vaglio delle autorità le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza. Rilevanti anche i risultati dell’autopsia sul corpo del ragazzo che è stata disposta.