Mettono una trappola per puzzole in giardino, catturano però il loro stesso cane. Succede presumibilmente negli Stati Uniti, dove l’immagine del cagnolino in gabbia ha fatto rapidamente il giro dei social network. Fortunatamente, per l’animale nessuna conseguenza, se non una certa espressione di disappunto.

Pubblicata su Reddit dall’utente TankVet, la fotografia mostra un piccolo cagnolino all’interno di una gabbia. A quanto pare, una dipendente avrebbe posizionato in giardino un’innocua trappola per puzzole: una gabbia ricolma di leccornie, pronta a chiudersi automaticamente non appena l’animale vi fosse entrato. Un sistema normalmente in uso per permettere il trasporto degli animali selvatici dal giardino di casa a luoghi a loro più adatti, senza provocare ulteriori conseguenze. Probabilmente il cagnolino non ha saputo resistere al richiamo dei cibi pensati per l’ospite indesiderato e, così, è rimasto intrappolato nel marchingegno. Come già accennato, il quadrupede non avrebbe subito alcuna conseguenza dall’insolito incidente, fatta eccezione per l’espressione tra il disappunto e la vergogna sul suo volto.

https://twitter.com/world_newshound/status/613327026032738304

Fonte: Metro