La collezione primavera-estate 2014 Emilio Pucci vede il trionfo di stampe e decorazioni tribali Masai: è così che Peter Dundas si discosta, per un attimo, dalle contaminazioni anni 60 tanto care alla maison, avvicinandosi al look delle star musicali del momento e che lui stesso frequenta.

E’ proprio da quest’ultime che Dundas si è lasciato ispirare e influenzare: decorazioni coloratissime su sfondo nero, cinturoni in pelle con medaglione a spezzare completi e abiti, minidress in paillettes multicolor, per un look da palcoscenico.

Pucci ss14

Bellissimi sia gonne che pantaloni in jersey, drappeggiati e a vita alta, che mettono in risalto il punto vita grazie alle cinture con maxi fibbia, abbinati a crop top di stampa diversa, per un mix assolutamente glamour.  Anche qui troviamo abiti lunghi in rete per un effetto see-through, in total white e total black, e le maxi-tute monochrome in tinte forti che saranno senza dubbio il prossimo must di stagione.

Una collezione fortemente ispirata, studiata nei minimi dettagli e ricca di particolari. Una delle migliori di tutta questa fashion week, come sempre.