Sono passati tre anni dal 25 giugno 2009, giorno in cui il re del pop, Michael Jackson, è morto per un dose eccessiva di antidolorifici, mentre si preparava per un nuovo e spettacolare show che, purtroppo, è andato in scena solo attraverso i video di backstage.

Ora che l’iter giudiziario si è concluso e Conrad Murray, suo medico personale, è stato accusato di omicidio colposo e condannato a quattro anni di carcere, Michael Jackson torna a far parlare di sé per la sua musica.

Sembrerebbe infatti che i ‘The Jacksons’ siano tornati insieme per suonare.

Avrebbero infatti già organizzato, entro la fine di luglio, una serie di concerti negli USA che dovrebbero vedere Michael Jackson protagonista attraverso i suoi video.

I primi concerti ci sono già stati il 20, il 22 e il 23 giugno scorsi in Canada, a Merrillville e a Detroit.

Il 28 sarà invece la volta di New York, e poi ancora Atlantic City, Baltimora, Los Angeles e molte altre.

Le motivazioni di questo ritorno, sono infatti passati trent’anni, sarebbero da attribuirsi proprio alle volontà di Michael che, secondo Jermaine, avrebbe detto di voler che tutti tornassero a cantare.

Detto, fatto.

Per quanto riguarda invece la musica dello stesso Michael Jackson, la prossima novità sarà la nuova edizione del disco ‘Bad’ che quest’anno festeggerà il suo 25° anniversario.