Ha stabilito il nuovo record mondiale di immersione, è Michele Geraci, sommozzatore dei Vigili del Fuoco di Genova e istruttore federale d’immersione 3° grado FIPSAS CMAS.

La quota raggiunta da Geraci è stata di 212,5 metri e il record è stato registrato a Capo Nizza presso la Parete degli America dove si è immerso in solitaria, con autorespiratore in circuito aperto, miscele Trimix e in assetto auto contenuto.

Con lui, ad assisterlo in caso di necessità, c’era anche il suo team che ha poi festeggiato con il sommozzatore il grande traguardo raggiunto.

Il record precedente era sempre di un italiano, Fabio Pajoncini, che aveva toccato i 202 metri nel 2004.

La lunga preparazione fisica che ha visto coinvolto Michele Geraci prima della spedizione da record è avvenuta presso il Centro Sub Riviere dei Fiori di Bordighera di Genova e fa parte del progetto ‘D.i.P. – Depht in Progress’ che mira all’ottenimento del record mondiale di profondità raggiunta con autorespiratore e miscele Trimix.

In questo caso l’immersione avverrebbe attraverso un lungo cavo senza l’utilizzo di apparecchiature motorizzate.