Non un semplice effetto “shining”, ma un vero e proprio effetto metallico, quello che caratterizza uno dei trends più forti visti in passerella a Milano e non solo: da Londra a New York, da Milano a Parigi, l’effetto metallic è stato il trends più ricorrente di queste fashion weeks primavera-estate 2014, insieme al see-trough.

I colori più utilizzati sono stati sicuramente il dorato, l’argento, ma anche il platino: alcuni hanno preferito inserire un solo capo metallico all’interno dei look (la maggior parte dei brands), mentre altri hanno creato veri e propri total look: lo abbiamo visto dalle passerelle di Roberto Cavalli, con i suoi completi platino dannatamente rock, e di Philipp Plein, che ha declinato il total look metallico anche verso tonalità più accese, come l’azzurro.

Non sono infatti mancati gli accenni al colore: oltre a platino, oro e argento, che in tema “metallo” sono i colori più classici, per così dire,  abbiamo visto sfilare trench azzurro metallico da Ermanno Scervino, abitini autunnali lavorati in maglia fucsia da Philipp Plein, e così via.

Ma alla fine, tra noi comuni mortali il trend prenderà davvero piede? E’ sicuramente più adatto a chi possiede uno stile eccentrico, e di certo non è portabile dappertutto. Sicuramente avranno molto più successo gli accessori: Roberto Cavalli ne ha fatti sfilare di stupendi, tant’è che, appena si sono spente le luci sulla passerella, mi è venuta subito voglia di una clutch platino e di un sacchetto a frange argento, chissà perché.

Seguite Laura Manfredi anche sul suo blog Rock’n’Mode