Il maltempo che ha colpito ieri il Nord Italia è stato particolarmente inclemente a Milano, dove il fiume Seveso alle 2.50 di notte è esondato causando gravi disagi a tutti i cittadini.

Il quartiere Isola del capoluogo lombardo è infatti completamente allagato, con l’acqua che a causa delle abbondanti piogge ha raggiunto livelli di guardia. Attualmente sono al lavoro le idrovore della protezione civile e dei vigili del fuoco, mentre alcune zone sono ancora al buio.

Naturalmente i disastrosi rovesci hanno contribuito a rendere molto difficile l’uso dell’automobile, e il traffico è andato in tilt: già dalla prima mattina si sono fermate lunghe code ai semafori e la circolazione è rallentata causando ritardi e spiacevoli incidenti a tutti i lavoratori.

La situazione della rete di mezzi pubblici milanese non è migliore, dato che la stazione Istra della M5 è al momento chiusa. Bloccate anche alcune uscite della linea rossa M1, in particolar modo l’azienda ha segnalato ai viaggiatori di prestare attenzione a Lotto, Amendola, Pagano, Conciliazione, Lima, Rovereto, Turro e Gorla.

I milanesi non si sono persi d’animo e armati di stivali e scarpe alte sono scesi in strada per documentare l’accaduto. Vi proponiamo alcuni video che rappresentano dei casi esemplari di citizen journalism, in cui possiamo vedere la stazione della metropolitana di Garibaldi completamente allegata, e le strade della zona Isola che sembrano i canali di Venezia.