Durante la più grande fiera internazionale del design dedicato all’arredamento, il Salone Internazionale del Mobile, appena conclusosi, Berlin Design Selection ha trovato spazio nel cuore del quartiere Ventura Lambrate nel fuorisalone.

La quinta edizione di Ventura Lambrate ha offerto una molteplicità di esibizioni, progetti e concetti di prestigio. 168 gli espositori provenienti da 39 Paesi in  tutto il mondo sono stati rappresentati su una superficie totale di 13.000 m². Tra designer e studi affermati anche università, musei e altre istituzioni internazionali di design.

Nell’ambito della “Berlin Design Selection – Milano 2014” è stato possibile ammirare un’accurata selezione di oggetti di design di giovani designer berlinesi di successo. I prodotti spaziavano da appariscenti lampade a tavoli dalle superfici artistiche sperimentali.

Quest’anno il Berliner Design, inoltre, sarà inserito in un contesto particolarmente ricco di idee: a curare la scenografia è il famoso e pluripremiato studio di design COORDINATION; l’esposizione di Milano risulterà convincente, quindi, non solo per i contenuti, ma anche sul piano estetico.

A Ventura Lambrate, tra gli altri, saranno presentati i seguenti prodotti:

.the collar di cimcima. è una pregiata lampada di design che unisce eleganza e raffinatezza funzionale. La lampada può essere utilizzata con facilità grazie al suo taglio particolare e illumina verso il basso come un lampadario o verso l’alto come lampada da terra. the .ito issue è la risposta di cimcima. all’efficienza del materiale, stabilità e flessibilità in un’unica forma. Un particolare cuore metallico nel rivestimento del cavo permette la libera creazione dell’intera serie di lampade lungo il cavo.

La forma e l’utilizzo delle lampade possono così essere creati manualmente in qualsiasi momento. Tutti i prodotti della serie .ito sono caratterizzati dall’impiego della più recente tecnologia dei pannelli a LED ad alta efficienza energetica.

Con Tilt Top Flip Sellin di COORDINATION ha progettato una scultura a luce laterale che può essere utilizzata come lampada da atmosfera o lampada da lettura diretta. Tilt Top mette in evidenza le caratteristiche nascoste dei materiali impiegati.. Una cerniera offre accesso all’interazione con la parte superiore della lampada e valorizza il prodotto high tech grazie al touch analogico classico.

Per i ceramic-tables di Elisa Strozyk diversi smalti liquidi vengono fusi sotto l’effetto della rotazione meccanica e dei movimenti dell’aria, per ottenere forme fluide e modelli di fumo che bruciando solidificano in uno strato duro.

Le Antiprismen di Hopf, Nordin sono lampade ottenute piegando un unico pezzo di acciaio perforato. Le pieghe conferiscono alle lampade stabilità e disegnano la forma nell’ambiente con la luce. Il fascio di luce viene sfruttato al meglio, mentre viene ridotta al minimo l’ombra. Le Astraeder di Hopf, Nordin sono una sequenza infinita di lampade che illustrano lo spazio interstellare, luogo della materia oscura e dell’energia. Ciascuna Astraeder è un frammento reale rimpicciolito di universo. Gli elementi in acciaio dotati di linguette si piegano e vengono infilati in modo invisibile negli angoli interni con clip a molla in acciaio giapponesi. Le perforazioni retroilluminate tra gli elementi riproducono le distanze reali degli oggetti astronomici (gli angoli delle lampade). A seconda del tipo di illuminazione desiderata alcuni elementi sono aperti o realizzati in plastica traslucida.

I diagrammi di Voronoi sono decomposizioni dello spazio in poliedri convessi. Dopo aver scelto il contorno e l’altezza, ogni tavolo Voronoi Cells di Hopf, Nordin si sviluppa come leggera struttura portante trasparente in celle chiuse e aperte, fatta di acciaio perforato e successivamente piegato con piegatrice CNC. Le celle sono unite tra di loro con un adesivo da costruzione o con rivetti. Il peso della piastra di vetro rinforza ulteriormente la struttura portante.

L’ispirazione dietro BLOW di Ruben der Kinderen è la produzione automatizzata dei prodotti contemporanei che rimane spesso nascosta. Una comune bottiglia in PET, che viene normalmente prodotta a livello industriale, viene plasmata a mano con una pompa ad aria; in questo modo il processo produttivo viene reso visibile. I vasi così prodotti sono la prima bozza di questa moderna “soffiatura del vetro”. Con Bushcraft Ruben der Kinderen mostra, inoltre, una serie di oggetti ispirati dalle tecniche di sopravvivenza nella natura selvaggia. I sistemi modulari sono montati senza viti o collanti, ma mantengono la loro stabilità basandosi sulle leggi della natura.

Fortemente geometrici, quasi costruttivisti, leggeri, stabili e impilabili: i cavalletti da tavolo Steel Stand di Sebastian Scherer sono ispirati dall’architettura del primo periodo industriale. La costruzione impilabile di tre triangoli identici viene tagliata a laser da una lamiera ed è leggermente flessibile. Riceve stabilità da una parte dal ripiegamento di due puntoni e dall’altra dal collegamento con la piastra del tavolo.

Le lampade Eclipse ed Europa di LOCKWOOD, prodotte in modo sostenibile, sono formate da anelli ricavati da piastre in fibra di legno tagliati concentricamente a laser. La costruzione incanta con ombre a effetto Moiré sulle superfici circostanti. Le lampade di Simon Lockwood esplorano il gioco di luce e ombra; le fonti di ispirazione spaziano qui dal minimalismo ascetico della modernità europea all’artigianato giapponese tradizionale.

Crossboard di LOCKWOOD è stato ispirato dai sistemi di scaffali degli anni 60 e 70. Crossboard unisce le caratteristiche estetiche del legno duro con geniali soluzioni minimaliste che ricordano le falegnamerie giapponesi. Gli scaffali lineari in quercia in combinazione con tasselli di quercia trasmettono un’impressione dinamica senza risultare esagerati. hettler.tüllmann presentano Rattan & Peddigrohr. Rattan con una nuova svolta: la molteplicità del rattan consente la creazione di strutture minimali dalla massima stabilità ed elasticità, così come forme organiche. Il rattan è caldo al tatto e morbido e, poiché è eco-sostenibile, è un materiale che merita maggiore attenzione.

Come highlight particolare, Werner Aisslinger presenta per la prima volta due delle sue ultime creazioni – un’anteprima che gli amanti del design non possono lasciarsi scappare. COLLOSEUM e ATOMIUM sono parte della Europe Collection, progettati dal pluripremiato designer berlinese famoso a livello internazionale Werner Aisslinger. L’eredità europea per le generazioni future sarà la vasta molteplicità e la qualità dei beni culturali che si estende nel corso della storia europea. La qualità dei materiali e la produzione creano un nuovo arredamento utile con qualità culturali – una specie di arredamento-souvenir che le persone di tutto il mondo possiedono come simboli dell’Europa.

Guarda la gallery: