Axor presenta nuove finiture per Axor Starck V al Fuorisalone di Milano in occasione della Milano Design Week, una nuova e raffinata idea di finitura che vede protagonista il rivoluzionario miscelatore realizzato in collaborazione con Philippe Starck, ora anche disponibile in versione superclassica ma dal design moderno e sostenibile.

Dal prossimo autunno verranno infatti distribuite due nuove finiture dell’erogatore in vetro: una diamantata e una smussata. Infine sarà inoltre disponibile anche una sofisticata versione in porcellana bianca.

“Un anno dopo la presentazione di Axor Starck V, stiamo dimostrando quanto questo rivoluzionario oggetto di design sia in grado di sostenere l’intera gamma di stili, dall’avant-garde al classico” dice Philippe Grohe, responsabile Axor. “Con nuove finiture personalizzate della bocca di erogazione e delle monopole diamo la possibilità ai nostri clienti di individuare e di installare il miscelatore scegliendo diverse soluzioni” conclude il nipote del fondatore Hans Grohe.

Axor Starck V è disponibile in quindici varianti resistenti a graffi e depositi di calcare grazie a uno speciale processo in PDV (Physical Vapour Deposition) tra cui cromo, oro optic, oro rosso, nero cromo, nichel, ottone, acciaio inox optic o bronzo.

Le linee esaltano la bocca di erogazione in vetro dando al miscelatore un tocco di eleganza in più. L’alta qualità della tecnica del taglio a diamanti produce forme geometriche con una particolare luminosità.

Le nuove finiture sono posizionate alla base della bocca di erogazione rimovibile del miscelatore: l’acqua e il vortice rimangono così visibili e la vitalità dell’acqua, vera protagonista di dell’oggetto, è resa ancora più affascinante.

La versione in porcellana invece dà al miscelatore un effetto scultoreo molto evidente.

L’innovazione e la tecnologia di Hansgrohe ritrovano l’esperienza dell’acqua gli elementi per lo sviluppo di prodotti sostenibili. La bocca di erogazione in cristallo organico o in ceramica sono infatti delle novità assolute, ecologiche. I consumi ridotti a 4 l/m permettono un risparmio d’acqua notevole senza compromettere la piacevolezza dell’utilizzo. La bocca di erogazione aperta e rimovibile facilita l’installazione e le operazioni di pulizia anche in lavastoviglie.