E’ un chiaro richiamo agli anni settanta la collezione autunno-inverno 2013/14 di Emilio Pucci. Peter Dundas riprende i pezzi chiave dello stile femminile di quel periodo rivisitandoli con una connotazione moderna. Voluminose pellicce color lilla, beige o cammello sopra mini dress in paillettes, mini frange e pizzo. Ricorrono i giochi di trasparenze sugli abiti, pois sovrapposti ai pizzi e le linee diagonali. Tutto sembra girare intorno al concetto di movimento: a partire dalla scelta di stampe, tagli e materiali, che siano quindi frange o stampe optical, tutto si allontana volutamente dal concetto di “staticità”. (foto by Laura Manfredi)

Tra gli accessori i veri protagonisti sono stati i cuissard: gli stivali che solitamente superano di poco il ginocchio diventano ora più lunghi, non lasciando intravedere la pelle nuda sotto i mini dress, e andando a coprire la quasi totalità della gamba. Una donna iper-femminile, che ama divertirsi, certamente sicura del suo fascino… una vera, ma moderna, seventies girl.

(Seguite Laura Manfredi anche sul suo blog Rock’n’Mode!)

La sfilata Emporio Armani: il racconto di Laura.

Altre sfilate - Dsquared2, Frankie Morello, Etro, Krizia, Antonio Marras.