Dal 12 al 19 maggio, a Milano, presso il Teatro del Borgo in Brera, si svolge il Film Festival Internazionale di Milano, detto Miff, che si definisce ‘una nuova concezione di evento internazionale cinematografico, un ibrido tra i film festival convenzionali e il formato tradizionale della cerimonia di premiazione derivata dagli Oscar di Hollywood, dedicato ai film indipendenti di tutto il mondo e al panorama televisivo italiano’, quest’anno si scontra con un altro celebre Festival, quello di Cannes che, proprio oggi, e fino al 27 maggio, attira su di sé l’attenzione di appassionati di cinema e spettacolo.

Se Cannes premia i suoi migliori con la Palma d’Oro, il Miff ha invece il suo Cavallo di Leonardo, ed entrambi sono in grado cogliere la magia e la raffinatezza dello sguardo dei registi dietro la macchina da presa, che siano essi appartenenti a gruppi internazionali o indipendenti.

Il premio Miglior Regia, per il Miff 2012, va all’italiano Matteo Vicino con ‘Young Europe’. Tra gli altri italiani premiati ricordiamo però anche, dal film girato in Grecia ‘Appartamento in Atene’ Vincenzo Crea, Migliore attore non protagonista, e Luca Servino, Miglior Scenografia.

‘Meeting Spencer’, film low budget, si porta a casa il premio come Miglior sceneggiatura e Miglior attrice non protagonista, che va a Melinda McGraw.

Miglior Recitazione maschile per James Floyd, in ‘My brother the devil’ e Miglior Fotografia a ‘Irvine Welsh’ ecstasy’.