Disagi per gli utenti dell’aeroporto di Milano Linate, questa mattina. Dalle prime ore di apertura dei banchi dei check-in, infatti, la rete Internet ha smesso di funzionare, con gravissime conseguenze per il sistema informatico.

I passeggeri che attendevano di imbarcarsi per godersi le meritate vacanze sono stati così sottoposti a lunghe e snervanti attese in file lunghissime.

I bagagli infatti sono stati controllati interamente a mano con ritardi medi che si sono aggirati intorno ai trenta minuti, prima che il flusso calasse, come ha sottolineato Sea, società che gestisce l’aeroporto.

Nel frattempo però gli assistenti di volo hanno dovuto compilare i documenti a mano, usando delle normalissime penne, come non si vedeva più fare da vari decenni.

Nel giro di qualche ore la situazione è tornata operativa in pieno ed è anche stata riscontrata la causa del guasto. Il problema sarebbe nato a partire dall’allagamento dei pozzetti delle centraline di Novegro che servono la rete Telecom, che ha mandato in tilt il sistema informatico di svariate compagnie aeree (anche se non di tutte).

In alcuni casi i ritardi riscontrati sono stati di più di un’ora e mezza, ma il tempo medio di attesa, come già ricordato, si è aggirato intorno ai trenta minuti.