Non ha paura di osare Cividini.
Anzi, a vedere quanto ha sfilato in passerella ieri, si direbbe che è proprio la voglia di osare che anima l’intera collezione AW 2014/15 della maison.

Alla base della linea ci sono infatti tanti spunti, tanti dettagli.
Diverse fantasie si rincorrono così su di uno stesso capo: quadri, piccoli e grandi, ma anche righe e tartan danno infatti tono alla collezione, tanto equilibrata da riuscire a dosare il troppo in un perfetto e riuscito mix.

Cividini gioca poi con quelli che saranno i must di stagione.
Dall’intramontabile trench, riscoperto però a disegno tartan, al rinato bomber, senza dimenticare la gonna longuette, che vedremo dominare il prossimo inverno con la sua rigorosa femminilità.
Accessorio che poi accompagna l’intera linea è la sciarpa in cashmere, realizzata su antichi telai a mano e disegnata con le piegature shibori a motivi grafici, mentre proposta è anche una personale versione del backpack.

I tessuti e i pellami sono preziosi e ricercati, spesso caldi e avvolgenti come la flanella di lana extrafine e il panno di baby alpaca.
Allo stesso modo, invernale è poi la palette cromatica, che si tinge di caldi e polverosi colori, senza dimenticare un candido e immacolato burro.

Classica eppure allo stesso tempo audace è allora la FW 2014/15 di Cividini, che cala in passerella tutti gli assi di stagione proponendo un poker riuscito di collezione.