Roberto Cavalli continua a stupire con sfilate impostate come veri e propri spettacoli. Dopo l’art performance per l’ultima collezione maschile Roberto Cavalli presentata a gennaio, è ora il turno della collezione donna autunno-inverno 2014/15: questa volta la passerella si colloca in un’ambientazione quasi surreale, dove le modelle sfilano attorno a una fontana circondata dalle fiamme.

Sfilano cappotti grigi con stole di pelliccia, completi in pitone o caratterizzati da trame in micro swarovsky, fino ad arrivare agli splendidi abiti da sera di ispirazione anni 20 (che riprendono il trend dall’attuale collezione primavera estate). Sono proprio questi ultimi, ancora una volta, i veri protagonisti della collezione, grazie all’incredibile minuziosità dei dettagli, al gioco di trasparenze e alle frange nella parte inferiore che creano un movimento irresistibile; i modelli più scollati sono accompagnati da colli di pelliccia, mentre gli accessori sono, incredibilmente, quasi inesistenti:  catene  e collane con testa di leone sembrano  essere l’unica costante in fatto di gioielli. Idem per le borse: pochissimi modelli, a eccezione di poche maxi bag con frange da portare a mano. Persino le scarpe risultano essere minimal, soprattutto se messe a confronto con i modelli ai quali siamo abituati.

Questa collezione conferma definitivamente  la volontà di un cambio di rotta che sta portando lo stile di Roberto Cavalli a un livello superiore, nettamente più chic e sofisticato.

roberto-cavalli-2014

roberto-cavall-1i

Seguite Laura Manfredi anche sul suo blog Rock’n’Mode