Tra il Pitti targato gennaio 2013 e la settima della moda milanese che ha preso via proprio ieri c’è l’imbarazzo della scelta per parlare dei trend e must have per l’uomo che verrà.

Se guardiamo alla collezione autunno inverno 2013/14 firmata Burberry Prorsum a venire in mente è un uomo sofisticato, capace di indossare capi classici dandogli però un tocco contemporaneo e metropolitano.

La maison londinese capitanata da Christopher Bailey punta infatti su capi iconici che hanno segnato la storia.

Un esempio su tutti? Il trench.

Una collezione sofisticata dicevamo, dove non vi sono dettagli lasciati al caso.

Tutto si gioca sulle sfumature del rosso, dal Windsor al porpora, e dei verdi, con l’oliva che si alterna al corsa scuro.

Non mancano però all’appello anche colori basici e neutri, dal bianco al blu marino passando per il cammello.

Così, lavorando pelli pregiate e cashmere senza dimenticare seta, lana e gabardine di cotone, prendono forma capi eleganti dalle linee pulite e lineari.

I trench, declinati anche in gomma traslucida, lasciano via via posto a Montgomery e a cappotti ampi.

Il tutto per coprire giacche dal taglio sartoriale abbinate a maglie in seta e a maglioni con cuore traforato.

Una collezione semplice e pulita quella della fw 2013/14 di Burberry Prorsum, dove a stupire sono gli accessori.

Dalle scarpe borchiate o a stampa animalier alle cartelle, passando per le sciarpe in cachemire a stampa check: sono loro a dare estro a ogni completo dei dandy del 2013.