Atmosfere anni ’40 , un club elegante, orchestrina jazz, conturbanti femme fatale, musica swing, e poi loro, i glamour gangster. Dsquared2 riproduce una scena d’altri tempi e crea uno degli show più entusiasmanti e coinvolgenti della Fashion Week Uomo Milano A/I 2013 in cui gli abiti, veri protagonisti, vengono esaltati dalla storia che li presenta e dai personaggi che li animano.

Un cast all black – anche i modelli dalla carnagione più chiara sono stati scuriti! – e una sorpresa finale che ha sedotto il pubblico femminile e non.

Richiami militari, linee morbide nei pantaloni, slim nelle giacche, tartan e doppio petto, stivali stringati e jeans arrotolati, tagli sartoriali e il sempre presente cappello in mohair 10 Gallon Fedora per un look un po’ dandy, un po’ preppy, ma sempre molto originale e di carattere: ecco il mix perfetto che dà vita all’esibizione del duo creativo Dean e Dan.

La celebrazione del fascino dei gangster degli anni ’40 è stata creata nel backstage dal team di make up artist di MAC Cosmetics e dagli hair stylist di Aldo Coppola.

Michele Magnani, Key Artist per la sfilata, ci racconta come ha dato vita ai gangster in chiave glamour: “MAC Cosmetics con il suo range di colorazioni ci permette di truccare anche le pelli più scure ed è proprio questa tonalità che abbiamo voluto enfatizzare e creare, andando a scurire anche i modelli più chiari. Anche i volumi del volto sono stati esaltati, applicando la polvere iridescente dorata Golden Bronze nella zona dello zigomo e delle tempie e i Lip Balm colorati di rosa al centro del labbro inferiore per rendere ancor più voluminoso il labbro. Un ulteriore focus del look del glamour gangster sono state le sopracciglia: intensificate, rese più dritte e più strong, in perfetta sintonia con lo sguardo pericoloso, ma affascinante, del gangster anni ’40.
Anche le femme fatale che hanno presenziato in scena avevano un’ispirazione anni ’40 e il loro make up, così come i loro abiti, era raffinato ed elegante: eyeliner nero, ciglia finte, riflessi dorati sul viso, labbra borgogna realizzate mixando varie tonalità della Pro Lip Palette Editorial Red.”

“I capelli dei gangster devono essere ordinati e lucidi, mentre le femme fatale hanno look soft, glamour e chic con onde morbide fissate con abbondante lacca.” ci ha confessato Mauro Situra per Aldo Coppola.

Lo show Dsquared2 si conclude in modo spettacolare, e non poteva essere altrimenti: i modelli gangster, spogliati ormai dei loro abiti, giocano con gli spettatori e, dopo essersi presentati in passerella in intimo, si privano della t-shirt per lanciarla in direzione del pubblico, tra risate ed urla di approvazione.

Non una semplice sfilata, ma un vero e proprio show appassionante che ha ricevuto numerosi commenti di approvazione anche su Twitter. (Dopo i tweet tutte le immagini della sfilata e un video!)