In passerella a Milano Moda Uomo (clicca qui per vedere tutte le sfilate in programma) sfila la collezione maschile autunno inverno 2014/2015 di Gucci che predilige le forme lineari, grafiche. Il marchio fiorentino nelle mani di Frida Giannini abbandona le ispirazioni del passato per concentrarsi sulla storia e sull’estetica del brand attraverso una collezione sviluppata in una palette di colori polverosi o in total black (clicca qui per saperne di più sulla maison).

Carta da zucchero, rosa cipria, crema, salvia, Blu tenue, bordeaux, cammello, bianco (rigorosamente tinta unita): questa nuova paillettes di colori non è mai stata così sofisticata e trova le sue fondamenta nell’atmosfera tipica dei ritratti di Kris Knight.

La pelle, prima icona Gucci, è la protagonista di una collezione che propone diverse interpretazioni per biker e outerwear. Il resto dei materiali in passerella sono classici e soft.

I pantaloni hanno linee sartoriali slim anni ’60, spesso di nappa, tagliati con una linea a sigaretta.

Sotto la giacca in velluto le camicie abbinate a maglie dolcevita per spezzare il rigore dei completi. Ed è proprio il velluto che viene anche proposto profilato di pelle nel completo da sera e diventa dettaglio nascosto di giacche e cappotti.

Tra gli accessori spicca il berretto “casquette de marin”, in pelle o in panno con dettagli intrecciati in pelle, dona un’aria bohemienne di forte sensualità. Maxi duffle bag o shopping bag con manici in bamboo brunito, in vitello sfoderato o in coccodrillo, nere o nei colori pastello e portate come clutch, scarpe con suola alta in cuoio costruzione Goodyear, con frange, fibbie e allacciate.

Chiude, infine, la sfilata Fabien Alain Delon, figlio di Alain Delon e nuova icona dello stile già apparsa su magazine di settore come Vogue Hommes. Il suo bel volto da ceffi, come quello del padre, è il riflesso della sfilata di Gucci: una malia di ieri che continua, senza sosta, a affascinare e conquistare l’oggi.

Ecco tutte le foto della sfilata: