In occasione della Milano Moda Uomo 2014 le novità per la nuova Primavera/Estate 2015 hanno sfilato anche per Prada.

Lunghi impermeabili in pelle, cappotti e giacche con impunture a vista vengono abbinate a camicie azzurre o scure dai pattern rigati, maglioni con scollo a v e pantaloni alla caviglia: uno stile molto retrò che non può non portare alla mente lo stile americano anni ’60. Ma l’obiettivo portato avanti da Miuccia Prada non era quello di riprendere una tendenza passata, ma quanto prendere questi capi per dare loro tocchi di modernità.

Quando mi chiedo che cosa è il classico mi viene in mente una frase che ho letto: classico è ciò che sopravvive alla memoria di tante generazioni, qualcosa che in questo modo acquisisce un senso per tante generazioni, la maggior parte delle volte senza sapere perché” ha commentato la stilista.

MILANO MODA UOMO 2014: SCOPRI IL CALENDARIO COMPLETO CON EVENTI, SFILATE E PRESENTAZIONI

Ma nella sfilata la stilista ha lasciato spazio anche per la collezione femminile che riprende le impunture per giacche e gonne, ma con l’aggiunta di tulle e brillanti Svarowsky per gli abiti.

In un certo senso, ho voluto riportare l’attenzione sulla serietà. Non mi piace fare il salto dalla mia moda all’attualità in maniera didascalica, però trovo che questo sia il momento di uno stile meno urlato. In questi tempi, in ogni ambito, non c’è affatto da scherzare. Anzi, la serietà è d’obbligo” ha dichiarato nuovamente la stilista.

I toni che caratterizzano la collezione sono molto tenui e vanno al blu più scuro all’azzurro, passando per il nero, bianco, il verde e il grigio. Per gli accessori, invece, il brand ha puntato per morbide bag in pelle per la donna, abbinata a ballerina o mocassino; per lui, invece, mocassino in pelle lucida o sandalo aperto in pelle.