La collezione autunno inverno 2014/15 si presenta con un’ evoluzione di uno dei capi tanto cari allo stile Armani: la giacca. Una versione decisamente più sportiva della giacca classica, che ora si presenta in una forma più morbida e meno rigida grazie all’utilizzo di tessuti dall’aspetto caldo e confortevole. Passando attraverso lavorazioni quali taglio a vivo, termo adesivi e accoppiature, il capo che ne deriva si pone a metà strada tra la giacca classica e il cardigan rubato alla maglieria. Questo grazie alla manica raglan - dal nome del generale che a metà Ottocento inventò questo nuovo tipo di spalla per stare comodo nella giacchetta che nascondeva la sua mutilazione – solitamente utilizzata per maglieria e capi sportivi in quanto permette una maggior libertà di movimento.

Rispetto alle collezioni passate, il grigio predomina rispetto al blu che stavolta troviamo meno frequentemente. Oltre a questi, i colori principali sono: testa di moro,  sabbia, nero, burgundy, più un tocco di bianco delle camicie.  Gli accessori assumono sempre più importanza: una maggiore attenzione viene dedicata alle borse, come già visto con la sfilata Emporio Armani autunno inverno 2014/15, e agli occhiali che completano alla perfezione questo nuovo modo di vestire.

Il must have  è sicuramente il cappotto sotto al ginocchio con cintura da annodare in vita, che rappresenta alla perfezione ciò che Armani è riuscito a portare in passerella con questa collezione: un connubio perfetto tra comodità e stile.

Milano Moda Uomo - Armani a-i 2014/15

Milano Moda Uomo, Armani, a-i, 2014/15

Milano Moda Uomo - Armani a-i 2014/15

Milano Moda Uomo - Armani a-i 2014/15

Seguite Laura Manfredi anche sul suo blog Rock’n’Mode