Stefano Pilati ha debuttato oggi alla direzione creativa di Ermenegildo Zegna con una collezione Uomo Primavera/Estate 2014 che vuole contraddire ma anche conservare. Se Zegna ha fatto la storia del taglio sartoriale, della qualità e della tradizione, Pilati riprende tutto per sconvolgere e rinnovare le forme e le linee.

Ecco che allora i volumi si squadrano e caratterizzano parka, impermeabili e soprabiti a trapezio. Uno stile british, anche in questo caso, che prende dal passato ma guarda al futuro. Belle le giacche morbide monopetto con bottone sotto la vita, i pantaloni ricamati e sopra la caviglia, i bermuda e gli shorts.

La particolarità? Le maniche dei capispalla, che dal polso risalgono verso l’alto cambiando colore, “sporcando” l’abito in modo alternativo, stropicciandolo.

credit images Press Office Ermenegildo Zegna