Essenziale, compatto, bellissimo. Iceberg e il suo direttore creativo Federico Curradi, per la primavera estate 2014, pensano al ragazzo che sfreccia in bicicletta in mezzo alla giungla urbana. Per la sua attitudine, quell’uomo è e sarà assolutamente cool nel suo look minimalista.

Vestirà solo pantaloni e bermuda neri, blu e bianchi, dal taglio slim. I pantaloni terminano tassativamente sopra la caviglia (sono più pratici in bici), mentre i bermuda sopra il ginocchio.

Magnifici i colori che compongono la maglieria, dove felpa, cachemire, jersey e seta si tingono di nero, blu e kaki. Ma spazio anche a tocchi di bluette e arancio, che richiamano le tinte dell’industrial design degli anni Novanta quando il colore diventò forma.

E stupendi (e molto Iceberg) i giochi geometrici su giacche a vento e bomber, arricchiti da tessuti tecnici e pelle accoppiata e traforata.

Ecco come vestirsi per differenti occasioni, giorno e sera, caldo e freddo, in un’unica soluzione. Ecco come può vestirsi qualunque ragazzo, fashion al punto giusto.

I post sulle altre sfilate, le immagini e i video cliccando qui

credit images Press Office Iceberg