Look puliti, contemporanei e precisi quelli che Tomas Maier per Bottega Veneta ha presentato per la prossima primavera estate 2014. Certo, una collezione lussuosa e preziosa, di altissima qualità, ma non gridata. Perché la clientela è sofisticata sì, ma sicura di sé.

Impeccabile la lavorazione e le tecniche sartoriali, ben riconoscibili nelle nuove silhouette, distinte da pantaloni stretti, affusolati dal bacino in giù, e da camicie dalle maniche generose. All’uomo bastano pochi capi, accanto a completi eleganti e raffinati, quasi scolpiti sul proprio corpo. Da nero, grigio, bianco latte e bianco papiro, la palette vira verso melanzana intenso, blu ammiraglio e verde militare.

Tra gli accessori dominano la borsa Brera in Madras Sfumato, aggiunta alla collezione uomo, le stringate, i mocassini, le slip-on in stile gondoliere, proposte in una scura e ricca tinta unita o in versione bicolore.

I post sulle altre sfilate, le immagini e i video cliccando qui