Incredibile: l’Alcatraz di Milano trasformato in una giungla, tra una cascata (dove il primo modello si fa una doccia sensuale), una florida vegetazione e un relitto d’aereo. Bellissima, insomma, la sfilata di Dsquared2, che, per la prossima primavera estate, pensa a un uomo esploratore.

Ma come sempre, per Dsquared tutto è il contrario di tutto: allora gli uomini d’affari, quando vanno al mare, si dimenticano di togliere il mocassino, oppure sono naufraghi in un’isola tropicale attaccati alla propria ventiquattro ore.

Il più sportivo veste denim, boots, parka leggeri e splendidi zaini da viaggio. Le stampe floreali si confermano vero must dell’estate 2014, ma si arricchiscono di dettagli militari ed etnici. Non mancano i pezzi iconici, come le giacche di pelle in colori vivaci o zebrate.

Chiude la passerella uno splendido modello, che conferma il trend giacca sartoriale + camicia bianca + papillon + denim. Accompagnato, udite udite, da un simpatico e verissimo pappagallo.

PS. Prima della sfilata abbiamo avuto il piacere di intervistare Antonio Sacripante, ceo di Nails&Beauty e campione di nail art, che ci ha svelato tutti i segreti sulla manicure al maschile. La tecnica adottata si chiama Californian Manicure: all’inizio ci si concentra su unghie e cuticole, prima di passare sul letto ungueale Vitagel, un base coat particolare capace di illuminare, nutrire e proteggere l’unghia dagli agenti esterni. A questo punto su mani (e piedi) vengono applicate delle maschere ad alto tasso di vitamine che ammorbidiscono e nutrono la pelle. Guardate qui sotto il video!

I post sulle altre sfilate, le immagini e i video cliccando qui

credit images Margherita Tizzi, Press Office Dsquared2