A Milano, in via Montenapoleone, ennesimo caso discriminatorio nei confronti delle persone diversamente abili. Un uomo 59enne residente a Lugano avrebbe infatti insultato il padre di un ragazzo minorenne disabile per avergli chiesto di spostare la sua auto, parcheggiata illecitamente a cavallo fra due parcheggi per persone portatrici di handicap.

L’uomo, che aveva posteggiato una Ferrari blu andando ad occupare ben due posteggi dedicati alle persone con disabilità, ha risposto al padre “Me ne frego di te e della polizia”.

Il fatto discriminatorio è accaduto nel tardo pomeriggio di sabato, 16 settembre, davanti a diversi passanti. Il padre del ragazzo disabile, rimasto in auto, ha chiesto semplicemente al proprietario della Ferrari blu di spostare il mezzo di qualche metro, in modo che potesse parcheggiare la sua auto e far scendere suo figlio.

La reazione dell’uomo a bordo della Ferrari blu è stata decisamente scomposta, talmente tanto da dover chiamare la polizia che ha cercato di tranquillizzare l’uomo e il figlio, sconvolti dall’accaduto. L’uomo della Ferrari blu nel frattempo si è dileguato, ma alcuni passanti sono riusciti ad annotare la targa.

Dalla targa si è risaliti al proprietario: un professionista luganese di 59 anni che ha precedenti per minacce e lesioni e anche oltraggio a pubblico ufficiale.