Per l’ennesima volta, la terza in poco tempo, il Prefetto della città di Milano ha precettato lo sciopero dei lavoratori del settore dei trasporti pubblici. Lo sciopero inizialmente previsto per la giornata di domani 11 giugno è stato quindi annullato e i servizi circoleranno normalmente.

Per i cittadini si tratta di un’ottima notizia, visto che non vi saranno disagi. Lo sciopero dei mezzi del trasporto pubblico di Milano era stato annunciato dalla Confederazione Unitaria di Base Trasporti (Cub Traporti) e avrebbe dovuto riguardare i lavoratori del Gruppo ATM (bus, tram e metro).

I mezzi avrebbero dovuto fermarsi dalle ore 8:45 del mattino fino alle ore 15; lo sciopero sarebbe poi proseguito a partire dalle ore 18, fino al termine del servizio. Lo sciopero è stato nuovamente precettato per evitare che nella città di Milano, in cui si sta svolgendo l’esposizione universale sull’alimentazione, Expo 2015, i cittadini possano dover subire troppi disagi a causa dello stop del trasporto pubblico locale.

La decisione segue probabilmente anche le indicazioni lanciate qualche tempo fa dal Ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, che aveva chiesto ai sindacati di non indire scioperi nel corso dei grandi eventi (come Expo ma anche come il Giubileo che vi sarà a Roma tra qualche mese).