Un uomo di 35 anni è stato ferito all’angolo con via Padova, a Milano, dopo essere stato accoltellato nel cuore della città e in un’ora di punta: l’aggressore, infatti, avrebbe sparato tre colpi di pistola e poi lo avrebbe accoltellato per motivi ancora tutti da chiarire. Stando alle prime informazioni trapelate, la vittima e il suo aggressore si conoscevano e probabilmente c’erano già stati dissidi. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto tre uomini correre verso una vetrina e uno di loro, a volto coperto, avrebbe cominciato ad inseguirlo.

Milano, la vittima è un dominicano di 35 anni

A scagliarsi contro la vittima sarebbe stato l’uomo a volto coperto con il quale la vittima avrebbe avuto una colluttazione. “Abbiamo visto che lo picchiava, poi d’improvviso ha tirato fuori la pistola e ha fatto fuoco dapprima a terra. Infine si è spostato e ha sparato altre due volte” hanno dichiarato alcune persone presenti durante la sparatoria a Milano. Inizialmente si era ipotizzato che il dominicano fosse stato raggiunto da colpi di arma da fuoco; poi, grazie all’intervento tempestivo del 118, che ha portato la vittima all’ospedale San Raffaele, si è constatato che si trattava di un ferite “da arma bianca”.

Milano, al via le indagini

La polizia, in un secondo momento, ha interrogato i testimoni ed esaminato i video delle telecamere della zona.