È stato arrestato mercoledì sera il 31enne romeno che ha tentato di aggredire sessualmente a Milano una ragazza di 28 anni, che percorreva viale Liguria in direzione della metropolitana Romolo.

L’uomo, tra l’altro con precedenti simili ha confessato di non aver pensato alle conseguenze del suo gesto: “Ho notato una bella ragazza vestita di nero, ho provato una forte eccitazione e mi sono buttato su di lei”.

Già nel 2012 era stato incarcerato per due anni, dietro patteggiamento, per aver aggredito una ragazza nella zona di San Donato. E nel 2015 era stato invece il turno di un furto aggravato in piazzale Loreto.

Dalla testimonianza della ragazza aggredita mercoledì il romeno sarebbe stato ubriaco, e l’avrebbe spinta contro un muro, per poi palpeggiarla e tentando quindi di spogliarla.

La ragazza si è divincolata, e le sue urla hanno richiamato l’attenzione dei passanti, che hanno prontamente bloccato il fuggitivo dopo alcuni tentativi andati a vuoto. Infine un tassista ha chiamato la polizia, che ha mandato sul posto una Volante.

L’aggressore ha subito confessato, mentre la ragazza non ha voluto recarsi in ospedale. In tutto tra luglio 2015 e giugno 2016 sono stati 275 i casi di abusi sessuali (di vario tipo e gravità) che hanno portato alla denuncia di sconosciuti.