Tentato suicidio a Catania dove è stato salvato un alunno che aveva espresso l’intenzione di gettarsi giù dal tetto di un istituto scolastico cittadino. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che prima hanno raggiunto il tetto con non poche difficoltà – viste le pessime condizioni metereologiche – e che poi sono riuscite ad afferrare, bloccandolo, il piccolo. Solo così è stato scongiurato il peggio.

Voleva buttarsi giù dal tetto della scuola

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che, con l’utilizzo di un “braccio meccanico con cesto”, hanno fatto scendere dal tetto il ragazzino in tutta sicurezza. A provocare il gesto estremo è stato un rimprovero della madre dell’alunno, convocata presso la scuola, per un “comportamento posto in essere poco prima dal figlio presso l’istituto” si legge sulla nota della Questura. Il ragazzino, subito dopo, si è riconciliato con la madre con la quale aveva litigato poco tempo prima.

E’ successo in una scuola di Catania

Proprio qualche giorno fa un altro ragazzino di 13 anni, a causa di una discussione con la famiglia per il suo scarso rendimento scolastico, aveva deciso di buttarsi giù dal balcone di casa a Mascali. Adesso il giovane è ricoverato in gravissime condizioni all’Ospedale Cannizzaro di Catania.