È ancora polemica sull’obbligo di vaccinazione per i bambini che dovranno iscriversi a scuola. I genitori che non li sottoporranno ai vaccini obbligatori, rischieranno multe fino a 7.500 euro oltre alla sospensione della potestà genitoriale. Oggi, in occasione di “Young 7″ a Catania, è intervenuto il Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli che è tornata ancora una volta sulla questione facendo chiarezza una volta per tutte: “I vaccini obbligatori sono passati da 4 a 12, è una ragione di salute sia per i bambini che per la popolazione. Noi, tra l’altro, abbiamo ragionato sulle sanzioni perché oggi le multe non sono molto alte”. E ancora: “Qualora dovesse rimanere una quota di persone che non intende vaccinare i propri figli, allora verranno segnalati al Tribunale dei minori. Noi, però, in questo momento vogliamo accompagnare le famiglie ad avere gli strumenti di conoscenza” ha aggiunto.

Vaccini, oltre 800mila i bimbi “fuorilegge”

Infine, incalzata dai cronisti, la Ministra dell’Istruzione Fedeli ha replicato ai genitori contrari alle vaccinazioni obbligatorie: “Non credo che ci siano genitori che non vogliono vaccinare i propri figli perché vogliono che stiano bene, che siano in salute e che vadano a scuola con gli altri bimbi” ha concluso.

Secondo alcune stime, infatti, sarebbero oltre 800mila i bambini e i ragazzi non ancora vaccinati.