Una ragazzina minorenne di Ronchi dei Legionari (in provincia di Gorizia) ha partorito un bambino e poi ha nascosto lo stesso, morto, all’interno dell’armadio della propria camera, chiudendolo in una borsa. Il piccolo cadavere è stato poi trovato dalla mamma della ragazzina, subito dopo averla portata all’ospedale di Monfalcone, dove la minorenne è adesso ricoverata a causa di un’emorragia uterina.

Al Pronto Soccorso dell’ospedale di Monfalcone nessuno sapeva che la giovanissima ragazza aveva appena partorito, anche perché lei non ha rivelato il motivo del malore. La madre, tornata a casa per recuperare qualche effetto personale da portarle in ospedale, ha fatto la terribile scoperta del feto morto non appena giunta nella camera della figlia.

L’episodio è avvenuto venerdì scorso ma se n’è avuta notizia soltanto nella giornata di oggi. Ad indagare su quanto accaduto ora sarà la polizia. Molti i punti oscuri ancora da chiarire su tutta la vicenda.