Marinas International Network for Super Yachts è una rete di porti privati altamente qualificati, pronta ad accogliere con servizi d’eccellenza i Mega Yachts sulle coste italiane. Il progetto è una risposta alla manovra “salva Italia” che ha dovuto colpire duramente il settore nautico di lusso. Proprio in questo periodo di sconforto e depressione economica i porti privati che possono offrire il miglior servizio per gli yahcts di lusso, si sono coalizzati e, mettendo da parte ogni campanilismo di sorta, si sono riuniti sotto l’acronimo di MINSY. Il progetto prevede che l’utente sappia che approdando in un porto MINSY troverà professionalità, preparazione e servizi nel porto stesso, nonché ottime collocazioni geografiche, servizi, divertimento e cultura sulla terra ferma. Il progetto, iniziativa del tutto italiana, mira ad istituire un vero e proprio brand di porti privati ed a coinvolgere, se all’altezza delle richieste del turismo elitario, diversi porti mediterranei i quali, appresa la notizia, si sono interessati ad entrare a far parte del network in via di sviluppo. Oggi fanno parte del MINSY e ne sono i fondatori la Base Nautica Flavio Gioia ( Gaeta) , San Giusto Sea Center (Trieste), Cantieri Celli – Marina Santelena (Venezia), Porto Turistico di Jesolo (Venezia) e Melita Marine Investment l.t.d.(Malta). Tra gli obiettivi del progetto c’è soprattutto, come riferito dal presidente Luca Simeone a.d. di Base Nautica Flavio Gioia “il creare tutte quelle condizioni che consentano di promuovere l’offerta del territorio sia dal punto di vista economico che culturale e ludico ed agevolando tutte quelle economie di scala dalle quali un network di porti turistici di questo livello può certamente ottenere grandi benefici sia per il singolo porto associato che per l’utenza tutta.”